Involtino di paglia

bella che seiape Reginainvoltini di paglia

Due di notte.

Difficile dormire

fra tanta umidità, pioggia, stanchezza,

onde di olivi.

Fuori è sereno,

senza una nube,

vorrei dirtelo,

ma sei cuccia di bello mentre dormi,

mi spiace rompere il velo di un volto sereno.

Lo vedrai domattina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ammare. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Involtino di paglia

  1. Adriano Liloni ha detto:

    persa in disinibiti sollazzi amorosi
    ricordo le colline del tuo corpo madre
    un ricordo come un obelisco
    nel centro della mia anima
    il voler rivedere il tuo sorriso
    mentre m’amavi
    poi come una libellula impaurita
    sei volata triste
    nella notte
    dei miei ricordi piu’ dolci
    davanti l’attesa
    del tuo risveglio
    dal sonno doloroso
    della paura di riamare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...