Archivi del mese: maggio 2008

Treni sull’acqua

Colline ventose di querce, che arrivano ammare. Rette parallele che si incrociano e vibrano negli alti e bassi umorali dei giorni che passano. Terremoti del cuore e dell’esistenza, frane e slavine di pietre morte passate. Serve l’adesso, la pagina di … Continua a leggere

Pubblicato in ammare | Lascia un commento

Il Leccio

Come si vede, è una pianta imponente e secolare che sovrasta solitaria la cima di una collina ed accoglie chiunque per sbaglio, per fortuna, per scelta come me, ogni tanto passa a trovarla. Per illusione ottica, chi passa  vede una … Continua a leggere

Pubblicato in fotografie, luoghi | Lascia un commento

Il commercialista Testa Pelata, gli scapaccioni, l’elettricista

Anche questa è una storia che non necessita di collocazione e di sviluppo dei luoghi, conta solo che è una storia vera nella quale avrei voluto essere partecipe nella fila di scapaccioni che un Testa Pelata alla fine si è … Continua a leggere

Pubblicato in Storie di Testa Pelata | 12 commenti

Coccole

Dai capelli bagnati e salati che gocciolano in un corpo di spezie

Pubblicato in ammare | Lascia un commento

Foto di un sabato di maggio

Un sabato normale e sereno, quindi bello e da ricordare.

Pubblicato in fotografie | Lascia un commento

Miseria e nobiltà: il barone Stanca

E’ una storia vera e delicata, per cui non conta il nome del protagonista ed il contesto nella quale si svolge,  conta solo la storia. Un nobile decaduto, un barone che qui chiamerò il Barone Stanca, ultimo rampollo di un … Continua a leggere

Pubblicato in persone | Lascia un commento

Foto di “sprazzi di luce”

Un giorno qualsiasi, prima di sole, poi di pioggia, arcobaleno, poi la notte. In mezzo vita nuova in un campino, colori vivaci, aromi intensi.

Pubblicato in fotografie | 4 commenti

Lampara

La tua coperta è il mare. E mentre dormi ti carezza la pelle e ti massaggia pulendo i pensieri, ti riempie le labbra, i capelli di sale.

Pubblicato in ammare | 1 commento

Peppino impastato

Nella notte fra l’8 e il  9 maggio 1978 sicari mafiosi hanno massacrato prima e fatto esplodere poi, lungo i binari della ferrovia a Cinisi, in Sicilia il corpo, ma soprattutto la voce di Peppino Impastato. Nello stesso giorno, a … Continua a leggere

Pubblicato in persone | 7 commenti

Brunellopoli in laboratorio

La procura di Siena al fine di districare la matassa collegata all’inchiesta del presunto Brunello coadiuvato e ammorbidito con altre uve non consentite dal disciplinare di produzione, ha nominato un gruppo di persone, tecnici e analisti di laboratorio, che insieme … Continua a leggere

Pubblicato in Porcate, svinato | Lascia un commento