25 giugno 1876. Nella luna delle ciliegie mature

toro-seduto.JPGg_ciliegia.jpgcavallo-pazzo.jpeg

Giugno, il mese delle ciliegie mature nel calendario del popolo Dakota, mese nel quale ricade una ricorrenza importante per quell’umanità fiera e combattente.

Esattamente il 25 giugno del 1876 è l’anniversario della battaglia del Little Big Horn, dove i popoli Dakota e Cheyenne, guidati da Toro Seduto e Cavallo Pazzo sconfiggono l’armata del Tenente Colonnello George Armostrong Custer e decretano dopo questa battaglia la loro fine di popolo con un ultimo scatto di orgoglio e di difesa del loro modo di vivere e della libertà.

Custer non era uno stinco di santo, militare coraggioso, folle, ambizioso, con mire politiche, certo non un eroe come pompato dalla storia e da tanti film che ne ritraggono le gesta (ne ricordo uno con Erroll Flinn) .

Braccio armato di speculatori, ladri, cercatori d’oro, mercanti e bottegai, oltre che di politici arraffoni e desiderosi di includere terre, ricchezze e nuovi stati nell’ Unione, sottraendo terre e vita a chi in quei territori aveva sempre vissuto ed avrebbe fatto volentieri a meno di vedere le divise azzurre.

La mia simpatia come è chiara, va a chi combatteva e resisteva all’invasore e tentava di affermare il proprio diritto alla vita e alla libertà, pur sapendo che era una lotta persa in partenza per il numero dei soldati, per le tecnologie, per il modo di combattere che i nativi avevano, tirandosi dietro le famiglie e dipendendo per gli approvvigionamenti dal girovagare delle sempre più rare mandrie di bisonti, sterminati, tanto per cambiare dagli invasori.

Non ho trovato da nessuna parte una riga di rcordo di questa battaglia, anche perchè le ferite e le morti piombano fresche ogni giorno, senza dover per forza stare ad aprire un libro di storia. Basta mettere la televisione su un qualsiasi telegiornale.

Io però un piccolo ricordo e tributo alla libertà perduta dei popoli delle pianure, voglio darlo.

Sono stati sopraffatti, ma almeno non hanno piegato la schiena di fronte ai soprusi dei ladroni invasori.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in persone. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 25 giugno 1876. Nella luna delle ciliegie mature

  1. roberta ha detto:

    Mi unisco al pensiero ed al silenzio per il ricordo di tutti gli uomini e le donne che da sempre resistono a chi tenta di schiacciare la loro dignità e che sempre hanno un abbraccio pronto per chi bussa alla loro porta con un sorriso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...