Sand Creek

cheyenne.JPGsand-creek.jpgmassacro-di-sand-creek.jpg

Fra il 29 e il 30 novembre del 1864, il colonnello John Chivington, al comando di 800 volontari del Colorado, massacra le tribù Cheyenne e Arapaho del capo Pentola Nera accampato sulle rive del fiume Sand Creek, dopo aver avuto assicurazioni dai comandi militari di Fort Lyon che sarebbero potutti vivere in pace in quel luogo.

L’accampamento fu assalito mentre molti uomini erano impegnati in battute di caccia, fu un massacro di donne, vecchi e bambini. I cadaveri vennero mutilati, ed organi genitali e feti furono poi esposti trionfalmente in un teatro di Denver.

Il colonnello Chivington, venne accolto da trionfatore, poi iniziarono le prime indiscrezioni su come si svolse realmente il massacro, ne seguì un’inchiesta ed ovviamente, ne uscì pulito, perchè si dimise dal grado di colonnello prima che venissa formata una corte marziale. Probabile che anche allora esistessero i lodi sulla giustizia!!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Porcate. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Sand Creek

  1. babeuf ha detto:

    Una delle pagine più nere della scomparsa dell’america.

    per chi volesse saperne qualcosa in più..
    http://www.viadelcampo.com/html/fiume_sand_creek.html

    e per chi non dimentica..
    http://www.lyricsmode.com/lyrics/f/fabrizio_de_andre/fiume_sand_creek.html

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ottimi i link che suggerisci e leggere quello di viadelcampo, mette addosso una tristezza incredibile.

  3. babeuf ha detto:

    Ho due bimbi..un giorno ero in macchina con loro e ascoltavo De Andre..quando arrivò il momento di “fiume sand creek”, le parole del testo portarono il mio sguardo su di loro..non riusciì a trattenere le lacrime..da allora ho sempre la stessa reazione..tristezza, rabbia e commozione..mi prende un dolore impressionante.

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ma sei riuscito a spiegare ai tuoi due cuccioli quella canzone e quanto successo lungo quel fiume lontano?

  5. babeuf ha detto:

    Al più grande si, sforzandomi con molta fatica di trovare le parole e le immagini giuste..non è facile parlare di certe cose..ed è quasi impossibile rispondere al “ma perchè babbo?” con equilibrio e argomenti per loro comprensibili appieno..ed è impossibile restare indifferenti dinanzi ad un visino stordito che ti dice “ma non è giusto babbo!”..
    Sono cose che lasciano tutt’ora sgomenti noi, immagina un bambino che vive di innocenza.

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Un bel dono avere sempre le parole esatte al momento giusto.
    A volte si rimane allibiti, storditi e dire di questi fatti a dei cuccioli e nel modo giusto non è facile. Ma ci sei riuscito.

  7. babeuf ha detto:

    Con fiume sand creek si..ma l’altra sera guardando la puntata di ulisse sulla bomba atomica le parole non mi sono bastate a spiegare quell’orrore..ho cercato di sviare altrove..mi sembrava troppo e troppo presto..ma lui ha insistito tanto..ed i silenzi dinanzi a quell’immensità di dolore sono stati tanti.

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Proteggere, ma raccontando le verità. Credo sia questa la difficile cosa da fare, con la tanta delicatezza che occorre nello spiegarlo ad un bimbo.
    Ma sò anche che non è facile.

  9. corvo rosso ha detto:

    perchè meravigliarsi piu’ di tanto se poco piu’ di vent’anni fa la “bestia umana” ha permesso il genocidio e la pulizia etnica nella civile e storica Serajevo,quindi nel cuore dell’Europa e con i grandi della terra spettatori indifferenti…come se le Olimpiadi non fossero finite.
    Chiaramente io sto con i pellerossa di ieri e con gli ultimi di oggi ma cosi’va il mondo.
    Risponderò ad eventuali commenti e-mail…con nuvoli di fumo.
    Corvo Rosso

  10. Andrea Pagliantini ha detto:

    Anche io ho una certa predisposizione a voler bene a chi sta in fondo stile pellerossa di ieri e di oggi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...