Roberto Saviano su Rai Tre

cilieggie.JPGsaviano.jpglogo_che_tempo_che_fa1.jpg

Questa sera alle 21,10 speciale di “Che tempo che fa” con Roberto Saviano che parla di oggi e del nostro paese alle prese con grossi problemi di incoscienza.

Consiglio per una volta di tenere la televisione accesa e non mancare questo appuntamento.

Questa voce è stata pubblicata in persone. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Roberto Saviano su Rai Tre

  1. Capric ha detto:

    Bravo Andrea, divulghiamo la notizia… stasera tv accesa

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Stasera si parla di noi perchè le cose che dice Saviano, non sono limitate ad un piccolo lembo nazionale.
    I soldi non hanno odore e quando sono tanti e liquidi invece di puzzare prendono rispettabilità, hanno colletti bianchi, entrano nel tessuto sano della società e si mescolano, smuovono, prendono altre vie, si puliscono sotto attività presunte pulite.
    A Tal proposito c’era un articolo del Cittadino poi ripreso anche da me sul blog.
    E nella Toscana felix, nei panorami con cipressini tipici, nelle vigne che danno buon vino, nell’accoglienza, nel buon mangiare, in ville che moltiplicano il cemento, chissà che non ci siano gli argomenti che dirà questa sera il buon Roberto Saviano.
    Parlane anche te nel tuo blog.
    Io intanto contatterò i miei lettori o chiunque passa da me e ha un blog dicendo di scrivere di accendere la televisione su Rai Tre questa sera.

  3. Capric ha detto:

    Ho visto tutta la puntata ieri sera e al primo stacco di pubblicità mi è mancato il fiato.
    Andrea, hai espresso il concetto come meglio non si poteva fare. E speriamo che una volta tanto la tv sia servita a qualcosa. Non si parlava di Casal di Principe, si parlava del Mondo intero.
    Roberto Saviano l’ha ripetuto più e più volte, ma si sa: siamo un pò duri a digerire tali concetti.

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    In quel punto esatto di stacco pubblicitario, emozione e rabbia non sono mancati.
    Però stiamo calmi senza farci trascinare dalle emozioni.
    Quattro cose devono rimanere di ieri sera:Il silenzio che uccide, la gente che muore a nero per lavoro, il fatto che c’è una guerra in corso, i tanti soldi che prendono le vie più traverse e lontane e cercano di fare altri soldi, non necessariamente in quelle zone che ormai sono sature e cercano nuovi territori.
    Il rispetto del territorio e un occhio particolare a come e dove si mette cemento credo dovrebbe far riflettere un pò tutti ad ogni latitudine.
    E azzardo a dire che luoghi tranquilli, ricchi, privi di rumore dove la gente si fa i fatti propri come i nostri, un pò di timore me lo portano.
    Mi rendo conto che i soldi mandano l’acqua in salita e nessuno si prende la briga di annusarli, basta che arrivino….. e tanti.
    Ora, senza farne una malattia o un ossessione, ma tenere gli occhi aperti credo proprio non guasti.

  5. anna maria cuneo ha detto:

    Il lungo monologo di Roberto Saviano e’ stato super interessante e coinvolgente. E’ necessario che qualcuno ogni tanto ci rimetta con i piedi per terra e ci ricordi cosa succede intorno a noi…

    DOMANI SERA LUCI SPENTE PER 1 ORA e non solo in Italia ma in tutta l’EUROPA!!!!

  6. Filippo Cintolesi ha detto:

    Luci spente non solo per un’ora e non solo domani….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...