Ambientalismi

barile bluveste damigianacopertonetelo biancotelo azzurrotelo verdetelo biancotelo verde distesoaltro teloacquaacquaacqua

Una sorgente d’acqua che sgorga dal terreno, scorre lungo il fianco di una collina, scivola fra un barile blu, un copertone, vesti di damigiana, un telo di plastica e altra roba che affiora fra la terra e continua tranquilla fino ad infilarsi in un torrente generoso anche d’estate.

I teli di plastica multicolore sono sparsi ad ampio raggio.

Uso parole di un  amico: “L’acqua è come la salute, non le si dà importanza, ci se ne accorge solo quando manca”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in fotografie 2009, Porcate. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Ambientalismi

  1. vita ha detto:

    chi è quel sudicione che lascia tutta questa sporcizia in giro? bisognerebbe infilarlo!!!
    scusate, ma quando ci vuole………. io che da quando faccio la raccolta differenziata non mi riesce di buttare più nulla nel secchio a dritto! devo sempre dividere a costo di farmi male anche alle mani, non posso sopportare questi scempi!

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Sporcizia? Ma meglio!!!
    Queste sono note di colore lasciate in un bosco sennò anonimo….. a seconda dei punti di vista..

  3. desian ha detto:

    e magari le case di questa gente sono perfette, senza un granello di polvere, ben arredate e… piene di schermi tv al plasma: poi si rifanno altrove. Maiali!!!

  4. Filippo Cintolesi ha detto:

    Barile blu…teli di plastica multicolore.. suonano come resti di contenitori di fitofarmaci, anzi come si chiamano ora: prodotti fitosanitari, ossia rifiuti speciali, specialissimi, che rischiano di contaminare con sostanze tossiche i corsi d’acqua, e che avrebbero dovuti essere conferiti a ditte specializzate per lo smaltimento. Se cosi’ fosse ci sarebbero gli estremi per notificare all’autorita’ sanitaria, e forse anche all’autorita’ di protezione civile (i Vigili del Fuoco, se non vado errato).

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    No, niente di così pericoloso.
    “Solo” un barile da idrocarburi, teli di plastica ma non sacchi, qualche veste rotta di damigiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...