Gregia – La finestra di Stefania

Partire dalla terra dei Piceni e lasciarsi trasportare dal mare fino ad arrivare a Santorini con le sue case bianche e blu, con gli asinelli che ti vengono incontro per il cammino…salpare per Mykonos, terra di vento e di mulini…che se non fosse per il mare farebbe tanto Don Chisciotte….l’Acropoli di Atene…culla della civiltà greca rimasta a testimoniare l’antico splendore in una città di cemento selvaggio..ripartire e lasciarsi cullare per arrivare a Corfu con la sua imponente fortezza……camminare per l’antica Ragusa veneziana (Dubrovnick) completamente risorta dalla guerra e finire il viaggio nella città della Serenissima….immutabile nel tempo e sempre pronta ad accoglierti con tante novità e nuovi luoghi da scoprire….
Questa voce è stata pubblicata in La finestra di Stefania. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Gregia – La finestra di Stefania

  1. Lallero ha detto:

    …… gli hanno lasciato pure la museruola questi bastardi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Filippo Cintolesi ha detto:

    A parte il fatto che piu’ che un ciuco mi pare un mulo, la museruola piu’ che “lasciata” sembra messa dopo (sopra) la cavezza. Ci sara’ un motivo. Probabilmente un mulo col vizio di mordere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...