Olive che cascano

Il boss del paradiso ha deciso di terminare la cura di secchiate d’acqua e riallentare qualche sgorbio di sole e manciate di vento.

Ieri sera le ulive erano asciutte e desiderose di cascare nei teli e  sono state accontentate.

Cassette, teli, frullino e batteria per tirarle giù, il gatto scemo a corsa fra pianta e pianta mentre venivano prosciugate dai frutti a tentare di mordicchiare e graffiare le mani, il cane Alessandra dietro il gatto rompicoglioni e viceversa tanto che sembravano due palle sul biliardo verde oliva.

Sono più avanti con la maturazione rispetto agli scorsi anni, sono sane  e fra venerdi o sabato conto di fare l’olio e la prima bruschetta più buona perchè libera da arterio olearia.

Le foto non sono niente di eccezionale, ma è questo.

Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, fotografie 2009. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Olive che cascano

  1. Ci.... ha detto:

    Fai attenzione e non strafare, ancora non è tempo di grossi sforzi.
    Sublime la “arterio oleria” 🙂

  2. Stefania ha detto:

    Me lo immagino “Gighen” che corre in qua e la……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...