Niente regali alle mafie: una firma contro la vendita dei beni confiscati

C’ è da chiedere al Governo di ritirare un emendamento che prevede la vendita dei beni confiscati alle mafie.

Venderli vuol dire non riutilizzarli ad uno scopo sociale e soprattutto c’è la seria possibilità che questi beni, attraverso dei prestanome possano rientrare in possesso e nel giro sporco.

Libera di Don Ciotti promuove una raccolta di firme e vi invito tutti a sottoscrivere l’appello.

Intanto, Il Cittadino di Siena, da notizia della volontà di vendere la tenuta di Suvignano posta nel comune di Monteroni d’Arbia.

Ovunque sono!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in luoghi, persone, Porcate. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Niente regali alle mafie: una firma contro la vendita dei beni confiscati

  1. Pingback: Andrea Pagliantini » Blog Archive » Niente regali alle mafie: una … | Regali

  2. Anna Maria ha detto:

    ho firmato quaLCHE GIORNO FA SOLLECITATA DA PIU’ PARTI (LE PIU’ DISPARATE)
    Speriamo di riuscirci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...