Cinghiale cingolato

Un patto di mutua assistenza per interrare il concime e zappettare gli olivi, con un cinghiale vecchio e solitario che si adopera a farlo per una manciata di granturco sparsa lungo la circonferenza della chioma.

Zappa venti olivi a notte, facendo  lavoro degno di un motocoltivatore, è un animale docile e tranquillo, rilascia pentole di azoto nel terreno ed è assunto a nero  a tempo determinato per lo stretto necessario allo zappettamento.

Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, Fotografie 2010, luoghi. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Cinghiale cingolato

  1. Capric ha detto:

    Molto glamour il cinghiale con l’occhiale.
    Comunque te sei da Nobel.

  2. Liz ha detto:

    Ingegnoso modo di concimare, bravo!

  3. LALLERO ha detto:

    a breve dovrai metterlo assieme alla volpe…

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Per non usurare il fisico bisogna ingegnarsi e non credo che questo cinghiale, nel frattempo ribattezzato Lauro, faccia una brutta fine.
    Al momento la caccia è chiusa e il Pagliantini è sempre in movimento a piedi.

  5. Filippo Cintolesi ha detto:

    Se l’ha sfangata per quest’inverno, almeno fino all’autunno dovrebbe reggere. Far secco un cignale, soprattutto se un vecchio verro, non e’ come ammazzare a martellate un cane o una volpe.
    L’esame il nostro Lauro potra’ dire di averlo passato a pieni voti quando si sara’ dimostrato bravo anche a smacchiare pruneti e ginestreti. Rispettando i ginepri. Allora sara’ chiaro che e’ piu’ in gamba persino di certi umani.

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Il vecchio verro è saggio, figurati se si fa pigliare da un giovane bischero.
    Appena ha finito di zappare gli ulivi lo provo a vedere come se la cava a smacchiare, se funziona anche li, preparo le pratiche per l’adozione 🙂

  7. Filippo Cintolesi ha detto:

    Basta tu lo iscriva all’INPS e lo denunci all’INAIL..

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Si, mi conviene farlo, non voglio cadere nella spirale di multe su cui venne sepolto il noto Testa Pelata perchè non era capace di aprire un registro d’impresa e fare regolari assunzioni.

  9. Pingback: Andrea Pagliantini » Blog Archive » Cinghiale alle susine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...