Il senso dei Lucianino Perozzi

Uno compra un mezzo chilo invece dei soliti due panini all’olio o si mette un paio di scarpe diverse ecc. ecc.

Cose  prive di significato a tutti gli effetti come tanti altri gesti quotidiani senza peso o importanza a cui neanche viene fatto caso e si presta attenzione.

Lo sbaglio è questo, dato che  un gesto banale può arrivare a riempire il tempo, le ore a volte i giorni di chi con le banalità e le congetture si riempie il vuoto e lo spazio costruendo ponti per aria.

Da un paio di panini all’olio alla costruzione di una bomba atomica in cantina lo spazio è assolutamente breve.

Si spende tempo ed energie in futilità, poi quando l’occhio dovrebbe farsi attento per davvero stile obbrobri edilizi o maialate ambientali, tanto per citare due esempi a caso, si chiudono gli occhi ben volentieri e si distrae il tempo con corna spesso vere, panini all’olio e scodinzolate di cane.

Il senso di questo lo spiegano gli Amici Miei.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fotografie 2010, italians. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il senso dei Lucianino Perozzi

  1. gian paolo ha detto:

    Certo che pagherei oro per fare una partita a scopone conil perozzi e amici vari!!!qui piove porca boia.ciao gp

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Il problema è che in mezzo ci sarebbe sempre un Lucianino Perozzi a fare uggia con il senso di rompere………….. come dice il grande Necchi/Montagnani.
    E’ una regola della vita, non solo di quel film, più provi a far cose nel miglior modo possibile senza pigiare piedi a nessuno, più Lucianini Perozzi ci si trova fra i piedi.
    Piove, o meglio diluvia anche qui e si guardano le cose rimaste da fare da sotto un ombrello o da dentro la macchina…… ma finirà di piovere…

  3. gian paolo ha detto:

    io in questi frangenti penso e scrivo le cose da fare ….ho quasi finito la carta,e la testa mi frulla come come un’elica, meno male che vò in vacanza!!!Parto Lunedì e vado con moglie e figlio al mare,sognate vacanze, ci si risente tra una settimana, e dopo dritto fino a ottobre.Salutami il canguro e la zebra…quasi quasi se me lo permetti la metto anch’io sul mio blog che dici?ciao gp

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    A me la carta, le idee, l’inchiostro e la testa dura non mancano mai, anzi….
    Passa una bella settimana in apnea senza pensare a niente e dedicati solo ai tuoi cari, poi le viti mettono e sarà bellissimo accompagnarle in cantina.
    Di quanto è qua sopra puoi usare ciò che vuoi, specie zebra di Lallero e il canguro.
    Passate buone vacanze.

  5. gian paolo ha detto:

    Grazie Andrea il Necchi l’è già che assunto e inserito.ciao GP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...