Arturo Toscanini liberato

Alla Scala durante gli anni ruggenti cadenzati dal passo romano, il grande Maestro si rifiutò di suonare giovinezza e venne schiaffeggiato da un gerarca in orbace.

Quando tutto cadde la sua Liberazione fu dirigere in concerto “La forza del destino”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in persone. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Arturo Toscanini liberato

  1. valerio ha detto:

    Il sole non nasce per una persona sola

    Il sole non nasce per una persona sola.
    La notte non viene per uno solo.
    Questa è la legge e chi la capisce si toglie la fatica di pensare alla sua persona

    Perchè anche lui non è nato per una persona sola.
    I miei figli hanno sempre saputo che c’era da morire per quello che facevano
    e l’hanno continuato a fare così come anche il sole fa l’arco suo e non si ferma davanti alla notte.
    Così lo sapevano anche i Manfredi, i Miselli, i tanti partigiani morti
    e non si sono fermati davanti alla morte.

    Alcide Cervi

  2. ambra ha detto:

    spettacolo di una campagna piatta umida nebbiosa
    unici soggetti:
    una casetta rustica piccola….piccola
    a pochi metri di distanza , una chiesetta larga quanto basta per accogliere il primo pianoforte su cui Toscanini toccò i tasti null’altro
    tutto è magnificato nell’ emozione del vedere l’ …orgoglio di Busseto
    Ambra

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi si dice che lo schiaffo al Maestro Toscanini venne dato il 14 maggio 1931 al Teatro Comunale di Bologna e non come ho erroneamente scritto alla Scala di Milano.
    Mi pareva strano che un fatto di tale importanza fosse accaduto in una città così triste.

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    @ Valerio

    Mi ha sempre disarmato il vecchio Alcide Cervi, io non mi capacito, però mi commuovo alle sue parole e a quella frase semplice da contadino della bassa, quindi grande uomo “Che dopo un raccolto ne viene un altro”.
    Gli ammazzarono sette figli…………….

  5. ambra ha detto:

    città triste ?
    dipende da come la si vede…. ;->
    E’ alla Scala che Toscanini volle tornare dopo 15 anni dal voluto esilio
    Avvenne nel suo teatro preferito, La Scala, il primo tocco alla magica bacchetta per dirigere il concerto della resurrezione

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Non per niente, ma in quella città sono prima nati parecchi mali paesani: i sansepolcristi, poi il craxismo garofanato e ipocrita dei tanti craxiani poi divenuti non craxiani, poi il nanismo populista…….. ambiente allegro?
    Un teatro non fa primavera.

  7. ambra ha detto:

    già……
    è la rondine che non fa primavera :-))

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Da quelle parti anche le rondini hanno un prezzo e se sono solo un pochino non efficenti vengono eliminate.
    Non ce l’ho con quel borgo di pianura, ci ho trovato amici recenti, conosco galantuomini da vecchia data, ma anche dei bei bauscia che danno un prezzo a tutto.

  9. valerio ha detto:

    oggi è il 26 aprile , metto una testimonianza di ieri mattina mentre eravamo in piazza a Rimini per commemorare la Liberazione…
    Tornati dalla commemorazione in piazza , io e Nadia abbiamo parlato con un partigiano , anzi lui si è avvicinato a noi e ci ha raccontato :- " Io ero presente quando in questa piazza i fascisti hanno impiccato questi tre giovani " !!! con grande emozione ci ha detto anche i particolari che non stò a scrivere , ma se volete aprite il link .
    Ricordare e raccontare ai giovani se possibile farli parlare con chi ha combattuto per la libertà , senza retorica !!!

    it.wikipedia.org/wiki/Tre_Martiri

  10. Andrea Pagliantini ha detto:

    Hai fatto benissimo Valerio a raccontare questa cosa, siamo un paese di memoria parecchio corta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...