Don Testa Pelata

La corsa ad arraffare del commercialista  Don Testa Pelata e degli amigi degli amigi più cari che ora si mordono a sangue  fra loro per le ristrettezze del nero della speculazione edilizia o compra vendita di aziende  per molti piccioli in più rispetto al dichiarato.

L’abitudine esentasse è ammirevole e benedetta in questo paese.

Bacio le mani a vossia emerita banda di bischeri disonesti.

Questa voce è stata pubblicata in Storie di Testa Pelata. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Don Testa Pelata

  1. incazzata ha detto:

    il più pulito di codesti banditi c’ha la rogna.

  2. Paola ha detto:

    Altro che banda di bischeri, a parte il Testa Pelata che fa compassione da quanto è più scemo del normale, sono una rodata banda di delinquenti con agganci ovunque, conoscenze, manovalanza e un unico scopo: i soldi e tanti.

  3. Ric ha detto:

    L’abitudine esentasse una volta nel mirino e pizzicati dal fisco fa molto, ma molto male, stavolta non si scherza, i tempi sono grami e lo Stato richiede entrate di cassa e non si fa scrupolo di castigare chi fà il furbo, adesso ci sono gli strumenti per poterlo fare.
    Mi spiace per loro, ma pagheranno il dovuto e le conseguenze.

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Bella la battura sulla pulizia e la rogna.
    Riempie la bocca parlare di legalità, ha un suono dolce e suadente, ma se rimane aria è ipocrisia e basta.
    Mettetela in atto visto avete gli strumenti per beccare i furbi.

  5. angelica ha detto:

    Ma non era in atto un “repulisti” generale? Bisogna stare attenti che nel polverone che generalmente sollevano queste inchieste qualcuno non riesca a difilarsela per una di quelle motivazioni che sempre salvano i delinquenti :decorrenza termini, e questo è un gioco di pause ed assenze in mano agli avvocati pagati per far questo quando la certezza delle colpe dei loro assistiti è acclarata.Angelica

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Non c’è nessun polverone in atto e non credo sia un caso questo.
    Meglio il silenzio e tante legnate tutte insieme (metaforicamente, sia chiaro)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...