Novecento ulive al tramonto nelle mani di gamba non gialla

Passano tempi ed istanti di speranza assuefatta dall’istinto famelico dell’avere, dell’invidia del non essere ma di voler apparire.

Passano i moti ondosi delle idee appoggiate alle seggiole passando dal noi generico all’ io totale.

Passa quella gente meravigliosamente vera e sobria col profumo di toscano acceso  li precede.

Passano gli istanti di certi tramonti infilati nelle gronde di ulive, ma si rinnovano ogni sera.

Passa lento Leo Dalcò, ci guarda e ci piscia in capo.

Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, Fotografie 2010. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Novecento ulive al tramonto nelle mani di gamba non gialla

  1. an ha detto:

    Le foto sono bellissime e tu sei immune dall’invidia dalle gambe gialle.

  2. Gielle ha detto:

    Le lunghe gambe gialle dell’invidia che non sa guardare nel proprio orto e preferisce guardare sempre in quello dell’altri perchè è più comodo e fa meno male.
    Campare rosi da quello fanno gli altri per dire di essere più bravi sempre, ha senso in modo da avere sempre le gambe più gialle?

  3. Ci ha detto:

    Non so come mai, ma la gamba gialla mi fa venire in mente qualcosa di avido finto e egoista…….. però quelle foto del tramonto fra gli ulivi sono meravigliose.

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi rigenero alla luce di questi tramonti felice delle piccole cose.
    L’uva, le ulive non sono mai nè egoiste nè avide e le preferisco nella compagnia a tanti soggetti piernamarilla mai sazi e ingordi.
    Vorrei solo un pò più di salute, poi sarei la persona più ricca del mondo.

  5. angelica ha detto:

    Di fronte al viso di un uomo che ha sul volto i segni della fatica bisogna fermarsi in segno di rispetto altre che di dolci ricordi del passato!Angelica

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Per gente come Leo Dalcò il massimo rispetto in assoluto, per le tante gambe gialle infide egoiste e avide che popolano l’universo, non mi ci abbasso di certo al loro livello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...