I colori del Brunello – Cioccolato e Sangiovese

Quando uno sceicco arabo scende a Montalcino con la Ferrarina fresca di fabbrica finisce immancabilmente per sentirsi un cenciarolo vedendo in quasi ogni giardino ormeggiata una barca dai dodici metri in su, inutilizzabile in collina ma eccentricamente affascinante come un giocatore di golf nella neve o una donna in pelliccia ad agosto con in capo una bomboniera di confetti.

Nel mezzo di questa eccedenza  di obesità  nelle menti della campagna senese, qualcuno il Sangiovese finisce per esaltarlo ed usarlo, ma non nella classica bottiglia sigillata di sughero, semmai unendolo insieme ad una cioccolata amara ma non troppo che ne esalta infinitamente le caratteristiche di vino austero, ruvido ma anche giocoso.

La versione cioccolato – grappa rimanda alle sirene e alle tentazioni della circe omerica dello stretto nel viaggio di ritorno del Vallanzasca di Itaca per quanto è buona, la versione quadrata con la granella di cacao, se quella fosse il dono del diavolo, vedrebbe il girone dei goduriosi affollato come un voto di fiducia.

Le confezioni contengono queste delizie sono di una semplicità elegante degne di regalo a persona a cui si vuol bene.

A uno/a sta sulle palle si evita di donare cose così buone.

La fantasia al potere di Silvana Biasutti ha creato tutto questo nella linea I colori del Brunello.

Questa voce è stata pubblicata in cose buone dal mondo. Contrassegna il permalink.

8 risposte a I colori del Brunello – Cioccolato e Sangiovese

  1. vita ha detto:

    Cioccolato, Semplicemente fantastico ed elegante!
    una linea che non passa inosservata….
    Silvana sei una grande

  2. Francesco Regina ha detto:

    li ho assaggiati: davvero buoni, unici.
    Potrebbe essere un’idea per un regalo speciale…

  3. vita ha detto:

    devo dire che io li ho ricevuti in dono, in tempi non sospetti(non conoscevo ancora Silvana)
    e mi hanno fatto veramente un’enorme piacere.

  4. Stefania ha detto:

    Concordo con Francesco….veramente strepitosi, e il bello è che li ho assaggiati in terra ilcinese, segno che anche li qualcuno si va incontro…e non mette sempre la zappa tra i piedi all’altro…. 🙂

  5. Silvana Biasutti ha detto:

    Troppo buono, Andrea! Quest’idea mi è venuta – semplicemente – dal grande SANGIOVESE, che quando è grande (come il cielo di Milano che quando è bello….) è enorme.
    E a quest’idea mi ci dedico con ‘tigna’ speciale, di questi tempi, perché mi pare che troppi l’abbiano amato, questo vino, solo quando prometteva ricchezze inusitate.
    Ora che i tempi sono cambiati – e cambieranno ancora – bisognerebbe guardare a questi nostri tesori come a ‘lussi’ che ci sono (‘ci’, perché anche a noi immigrati..!) donati da una terra che ha solo bisogno di essere trattata bene e lavorata con dedizione. Poi ti ricompensa.
    Ho divagato, ma chocolat è solo un mezzo di comunicazione per un messaggio infinitamente più grande.
    Un grazie e un abbraccio.
    Silvana

  6. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi stride un pò il Sangiovese grande come il cielo di milano cara Silvana.
    C’è una cappa pesa lassù per tanti versi, ma te non ne hai certo colpa, anzi….
    Io sono dell’idea che i tempi da venire saranno parecchio pesi e ci saranno grossi cambiamenti probabilmente in meglio dato che i lustrini sono finiti, i soldi facili e speculativi pure, le cisterne uguale e la terra va trattata bene per riceverne lo stesso trattamento.
    La tua cioccolata è solo una scusa per mettere insieme una visione di territorio, dei suoi prodotti, paesaggio, arte e persone.
    Vivere e calarsi in un posto vuole dire innanzi tutto rispettarlo e curarlo…… e te lo sai bene essendo un ingrediente del ripieno di quei cioccolatini.

  7. Silvana Biasutti ha detto:

    Caro Andrea, avrei voluto risponderti prima, ma chocolat vuole la sua parte e io sto diventando una magazziniera in carriera. Spero di rivederti presto, magari con un buon vino nel bicchiere, forse da Vita?!
    Un abbraccio.

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Stesso piacere per me di rivederti Silvana……. a Vita tocca far da cavia trovandosi esattamente nel mezzo 🙂
    Abbraccione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...