Acqua bene comune

Dopo una settimana di anteprime vinarie  per la Toscana è giusto parlare di acqua non per compensazione, ma perchè è un bene comune ci riguarda  da vicino essendo fisicamente composti per un’ampia percentuale di acqua… anche dopo le anteprime e non si direbbe.

La raccolta  firme del referendum per mantenere l’acqua bene pubblico comune è andata oltre le aspettative, segno di quanto l’argomento sia sentito. Adesso si tratta di non farlo affogare dal quorum e in spese inutili per una consultazione che può essere a buon senso accorpata alle prossime elezioni amministrative.

Il Governo deciderà se opportuno o meno accorpare i due voti. Occorre pungolare l’esecutivo perchè l’argomento è serio e l’acqua è come la salute: ce ne accorgiamo sempre quando manca.

Qui informazioni per sottoscrivere l’accorpamento.

Questa voce è stata pubblicata in Italia Nostra, persone. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Acqua bene comune

  1. Gian Marco ha detto:

    Sono il novemilacentoottantottesimo firmatario, grazie per la segnalazione!

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Non conta l’essere arrivato uno ma l’esserci anche a costo di essere il milionesimo…

  3. daniela rossi ha detto:

    Noi in SD ci siamo tuttti quanti !!

    Ambra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...