Pizza Connescion

La qualità degli ingredienti freschi e del bagliore degli occhi la impastano fanno della pizza un pranzo di gala dipinto come fosse un Palio.

La pizza salsiccia e cipolla è la cena preferita da lungodegenti e addetti dell’ospedale che li rianima meglio di un’infermiera bellissima dalle ampie scollature.
Pittura di Arcimboldo che si fa cibo per succhi gastrici ed occhi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Fotografie 2011. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Pizza Connescion

  1. Capric ha detto:

    errata corrige
    Per dimenticare un’infermiera bellissima dalle ampie scollature ci vuole il ciaccino bufala, pomodorini e aggiunta di acciuga…

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    L’acciuga immagino ci voglia viva aggiunta a cottura ultimata.

  3. Capric ha detto:

    Diamine.
    E’ il ciaccino capric, per le diete ricche di sodio

  4. vita ha detto:

    Gulp!!oggi che è lunedi ed è chiuso! ho una voglia di pizza! sarò mica assuefatta? lasciamo perdere, stasera mi farò un minestrone e Pierina festeggia, con l’atra metà della famiglia il suo compleanno

  5. vita ha detto:

    mamma pizza mi piace, come sciampignotti

  6. Adelina ha detto:

    E’ venuta voglia di pizza pure a me. ummmm buona con le verdure.
    niente male gli stuzzichini. Ma dov’è tutta questa bontà?!

  7. Andrea Pagliantini ha detto:

    Auguri alla Piera spaider allora.
    Signora Adelina, lei è nata e vive a Vigata e immagini il caso che la pizzaiola impasta quelle superbe pizze, ha origine se non erro, conoscendola appena, nel paese ha dato il natale al grandissimo Leonardo Sciascia, quindi c’è un tocco di Sicilia in quella mamma pasta.

    Capric ci beve il chinotto con la pizza e acciuga o una superba Riserva Coli stagionata trent’anni….

  8. andrea ha detto:

    di quale pizzeria state parlando che mi avete fatto venì voglia di provare.
    Grazie

  9. vita ha detto:

    La pizza meglio di Siena, da asporto e da taglio……….
    Sotto il Ponte di Ravacciano, venite e se mi dite che corrispondete al blog del Pagliantini, l’assaggio è gratuito!! v’aspetto

  10. Adelina ha detto:

    Non basta il tocco di Sicilia per fare buone pizze, ci vuole qualcosa in più e credo (dalle foto) che queste ce l’abbiano.
    Vita grazie, me lo segno e appena riesco passo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...