Probabile cacata addosso

Quando i cingoli delle scarpe iniziano a slittare sul suolo asciutto  è segno di bella stanchezza da mettere a frutto distendendo le membra sopra un’asse speciale in mezzo al verde provando a chiudere gli occhi.
Con capo per aria vigile rivolto ai volatili nel caso  trovarsi addosso qualche padellata spiacevole a levarsi.
Qualcosa di simile ad una storia vera, dove un uomo chiese al collega di lavoro se le coregge pesassero e a risposta negativa comprese di essersi cacato nei calzoni sentendo persino un piacevole calduccino addosso tanto da volerci in futuro ritentare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fotografie 2011, Tema libero. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Probabile cacata addosso

  1. an ha detto:

    Ma che belle gambe in quei calzoni verdi, ma di chi sono? Molto simpatiche le foto, specie quella di Montecitorio 🙂

  2. marisa ha detto:

    Pare la posizione assunta nell’antico proverbio cinese di stendersi sul bordo del fiume in attesa del passaggio delle code di paglia, comunque complimenti per la fantasia con cui porti avanti questo blog.

  3. Rossano ha detto:

    Io so’ morto da ridere!

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Le gambe sono quelle del ministro Brunetta in attimo di pausa dei “lavori” di Montecitorio sul processo breve che ha fatto venire gli acidi iurici anche ad un tipo stagnato come lui.
    Non dico altro su onorevoli vecchi e nuovi e sui loro privilegi, dico solo che se io devo fare una visita specialistica la fattura la incornicio per ricordo, loro, gli “onorevoli” anche più non in carica da secoli, o congiunti, mandano la ricevuta alla Camera ed ottengono il rimborso… piccinini…..poi nella dichiarazione dei redditi scaricano la rimanenza che non è stata rimborsata, piccinini un’altra volta….
    In ogni caso sono foto di un attimo di stanchezza, non è il caso di caricarli di tanti o troppi significati anche se il sedere sul bordo del fiume come idea mi piace molto ma non ci era stato pensato.
    Rossano, il calduccino nei calzoni è storia verissima….

  5. Gielle ha detto:

    Onorevoli code di paglia, onorevoli pastasciuttari, onorevoli profittatori, onorevoli nèèèèè, onorevoli in niente se non nell’appetito e nel mascherare il bene vogliono all’Italia e quanto “fanno” per lei.
    Nessuna distinzione fra vecchi e nuovi, la pasta è sempre uguale intrallazzoni, maneggioni e prepotenti nei posti dove vanno che si credano dii in terra.
    Nèèèè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...