Potere assoluto

Un ladruncolo disturbato dal precipitoso rientro dei padroni di casa si infila nella stanza dei gioielli e assiste a degli strani giochi fra amanti che finiscono per prendere una piega violenta con la donna  schiaffeggiata che aggredisce con un tagliacarte l’uomo  ferendolo al braccio mentre irrompono due persone che sparano e uccidono la donna sul colpo.
I due sono agenti dei servizi segreti, l’uomo è il presidente degli Stati Uniti, la donna morta è la giovane moglie di un influente uomo d’affari amico e grande finanziatore del presidente.

Da questo momento inizia l’opera di insabbiamento e di scarico delle colpe sul ladruncolo che viene visto scappare.

Questo il film e il dilemma se un uomo potente, un presidente nell’esercizio delle funzioni o nella vita precedente l’elezione dovesse macchiarsi di colpe gravi, possa o meno essere al pari di tutti  giudicato.

Per omicidio nel film per evasione fiscale o magari corruzione o nottate brave all’ombra di  minorenni in un romanzo di fantascienza da legittimo impedimento.

Triste la realtà in cui una persona del genere possa arrivare a ricoprire tali cariche, fortuna è solo un vecchio film.

Questa voce è stata pubblicata in Fotografie 2011, italians. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Potere assoluto

  1. Laura ha detto:

    Chiaro messaggio per andare a votare domenica ai referendum, ma poi li hai messi davvero i cavalli all’oliveta della Cappella?
    Ma come si troveranno con i canguri?

  2. Dario ha detto:

    The cat is on the table

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Con i canguri si troveranno benissimo quei cavali e ancora di più dopo l’evento accadrà a breve ma si cui ora non parlo……….. Dario, Elena, è come se ci foste, appartenete a Vertine pur stando lontano..

  4. Dario ha detto:

    Grazie Andrea

  5. Silvana Biasutti ha detto:

    …un vecchio film distribuito in Italia dalla casa di distribuzione del “nostro” (medusa)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...