Besos

Mentre gli opposti imbecillismi dei tifosi di due squadre avversarie se le suonavano con la polizia, a Vancouver un ragazzo e una ragazza erano al centro del mondo affetti da quel morbo strano e indescrivibile ti chiappa dentro e non gli si deve spiegazione.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Fotografie 2011, persone. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Besos

  1. Liz ha detto:

    Davanti a tanta violenza quel morbo genuino vince sempre! E meno male!!!

  2. francesca ciancio ha detto:

    mi spiace deludervi guys: i due fidanzatini hanno spiegato cosa facevano lì in terra. Pare che lei avesse ricevuto una leggere manganellata e che il fidanzato fosse accorso per prendersi cura di lei: nessun motto “fate l’amore , non fate la guerra”

  3. Liz ha detto:

    Francesca ma sfatare una fiaba così noooo! 🙂

  4. Roberto ha detto:

    Bel modo di “prendersi cura”….:)

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Dai Francesca, lo sappiamo tutti bene come sono andate le cose, però quel gesto in quel contesto rischiara le menti e i cuori, soprattutto perchè i due ragazzi dopo un attimo di notorietà hanno subito voluto tornare nel cono d’ombra della normalità invece di andare al grande fratello o boiate del genere, lasciando la purezza di quello scatto intatta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...