Rosatello Ruffino 2010

Viagra estivo delle nobildonne toscane esposte a festicciole  su terrazze al meriggio di caviale padulo con vista uomini di mondo gongolatori di antani.
Sempre bevuto freddo non è malvagio.

Questa voce è stata pubblicata in degustazioni. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Rosatello Ruffino 2010

  1. Elisa ha detto:

    Sicuramente non ci saranno ragni nei paraggi e magari ci saranno invece piacevoli conseguenze

  2. Capric ha detto:

    Ma freddo di frigo o freddato coi ghiaccioli?

  3. Silvana ha detto:

    Con fogliolina di menta?

  4. Silvana ha detto:

    Il “rosatello” una volta era di moda. Mio padre, però, mi aveva sconsigliato di berlo (papà era un uomo severo).

  5. Francesca Ciancio ha detto:

    Uno dei miei rosati preferiti. Una garanzia

  6. simo ha detto:

    Non ho parole….l’ho assaggiato durante il corso Onav, …. che dire parecchio piu’ sponsorizzato di quanto meriti…..

  7. Andrea Pagliantini ha detto:

    Con i ghiaccioli a galleggio ovviamente, che sarà forse una interpretazione da barrocciai però il gusto ne guadagna, altrimenti sarebbe come un fegatello senza alloro.
    Un’eccellenza toscana nel mondo come i Cantuccini,il Panforte, i cinesi di Prato, l’Accademia della Crusca, cipressini in duplice filar e il Pacciani di Mercatale.
    Una bevanda per sotto proletari toscani finita a pieno titolo nelle migliori serate al fresco d’estate dove scarpe a punta per schiacciare ragni negli angoli fanno la corte al miglior silicone d’Europa con una etichetta accattivante e un sapore fresco e fruttato.
    Ma niente è pari alla radiosità solare sudista di Francesca.
    Con i diaccioli affogati e un arrostino di rondoni in guazzetto di mosto di rucola e mandarancio l’esaltazione di questa meraviglia toscana finita sui libri di storia dell’arte.

  8. mario ha detto:

    ..a me non dispiaceva la famosa classica bottiglia del rosatello ,credo da un litro e mezzo,non so se la fanno ancora …era un piacevole ricordo..

  9. Andrea Pagliantini ha detto:

    No, figurati, adesso la 500 è vestita da fuori serie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...