Ovidio Marras

Di questo signore sardo di 82 anni ne hanno parlato nei giorni scorsi il Guardian e il nostro Corriere della Sera per una storia di ordinaria speculazione edilizia, per una volta non andata a buon fine.
La Sitas, società di costruzioni, ha avuto la folgorante idea di costruire un mega lussuoso villaggio turistico pieno di ogni bene serve a poco, quindi di lusso, partendo da uno stradello in comproprietà con Ovidio Marras e ostruendone così l’accesso ad un suo fondo dove tiene sei pecore e un orto.

L’anziano signore non si è dato per vinto a veder disintegrato un nuovo angolo di Sardegna, il suo spicchio di mondo, e chiedendo aiuto ad un avvocato e qualche marca da bollo si è giunti a quanto il buon senso e il rispetto dell’articolo 9 della Nostra Costituzione impongono.
Ovidio Marras.

Qui ne parla il Guardian

Qui ne parla il Corriere della Sera

Qui ne parla il notiziario della Regione Sardegna

Questa voce è stata pubblicata in persone. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Ovidio Marras

  1. Gian Marco ha detto:

    Evviva il signor Marras, le sue pecore e il suo furriadroxiu. 🙂

    Forza, rimettete tutto come prima! Svelti, e non rompete più le scatole al nonno!

  2. Silvana ha detto:

    Di Marras ha parlato anche il Fatto Quotidiano nel bell’inserto “Saturno” e viene citato il suo terreno di pascolo come uno dei luoghi che costituiscono “il terzo paesaggio” così definito da Gilles Clément, cioè le terre non (ancora o più) toccate dall’uomo, per ragioni varie, in cui crescono le piante che più contribuiscono alla biodiversità. Lo sto spiegando male perché ho fretta, ma avevo anche fretta di dirlo, qui. Ciao.

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Gian Marco, scommetti che se il signor Marras dovesse trovarsi in difficoltà per abbattere il mostro gli hanno fatto nell’orto si riesce a formare una gran bella brigata di volontari per dargli una mano?

    @ Silvana
    trova il tempo per spiegare senza fretta che l’argomento è interessantissimo.

  4. Silvana ha detto:

    Ho ancora fretta e “il terzo paesaggio” è un concetto (una realtà)su cui dialogare con calma.

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Silvana, si impone ti trattenga un poco dagli impegni e ci spieghi il concetto di “terzo paesaggio”, potrebbe essere un argomento per il tuo ottimissimo blog.

    http://www.cronachedallacampagna.com/

  6. Pingback: Andrea Pagliantini » Blog Archive » Ovidio Marras da Capo Malfatano

  7. ivan olivieri ha detto:

    e certo che il signor ovidio insegna che l’uomo e necessario per protegere l’ambiente,senza di lui avrebbero fatto man bassa,senza di lui avremo perso troppo,dirgli grazie credo sia poco….. ma grazie signor ovidio,ora nei libri di scuola i bimbi impareranno tutto questo

  8. Andrea Pagliantini ha detto:

    Ben detto Ivan, ben detto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...