Uva su ruote

La lunga estate del 2003 produsse un merlò sui poco meno di 15 gradi alcolici con vaghi sentori di marmellata da spalmare.
Ora annata 2011 il merlò è avvizzito e passito da venti giorni di sole crepente con la bellezza di 17 gradi alcolici e tanti, grossi problemi di fermetazione e futura commercializzazione (che a queste gradazioni si passa al genere vino liquoroso).

Non giovano impianti fitti come i fagioli nell’orto nel nostro terreno arido, lavorazioni nulle, erbe mal gestite e ginestre non acciaccate, concentrazione della vite su tre miseri grappolini che si avvizziscono sulla pianta piena di foglie vanno a morire.
Nonostante la forte crisi del settore vino, per ovviare a queste costose pratiche agronomiche vendute caramente da scenziati con le scarpe a punta,per diluire questa serie di sciroppi, pioveranno dal nord autostrade di cisterne.

Questa voce è stata pubblicata in fare vino, Fotografie 2011. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Uva su ruote

  1. ambra ha detto:

    …e non solo dal Nord…
    te lo assicuro !
    Ambra

  2. Rossano ha detto:

    NOOOOOOOOOOOOO!

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Se ne avranno da vedere delle belle per diluire certi sciroppi escono quest’anno da certi vitigni internazionali tenuti a grappolino striminzito fra il sodo del terreno e tante cure di “esperti”.
    Un via vai di cisterne provenienti dal nord che non è difficle prevedere….

  4. Silvana ha detto:

    Ci sono in giro i soliti (fessi?) che continuano a raccontare che è tutto occhei! Mah?

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Non sono fessi quelli dicono va tutto bene, molti dei quali hanno comode scrivanie e seggiole da occupare e da maggio/giugno partono a dire annata del secolo che tanto poi la si aggiusta in corso d’opera con la differenza che a me non è mai riuscita: ovver mascherare le cazzate fatte come scelte e tecniche culturali e agronomiche e far spendere una balla di soldi al malcapitato per aggiustare il proprio vino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...