Sergio Bonelli

Neanche il tempo di mettere a fuoco le idee per il nuovo giorno, che arriva spietata la notizia della scomparsa di Sergio Bonelli, il babbo delle nuvole parlanti di Zagor e Mister No e l’editore di Tex e tanti altri personaggi che hanno tenuto compagnia a tanti appassionati del genere fumetti.

Oggi è una gran brutta giornata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, persone. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sergio Bonelli

  1. Silvana ha detto:

    UN pranzo al ristorante della (mia) casa editrice, dove era venuto a trovare il presidente e poi la sottoscritta (che non è mai stata appassionata di fumetti).
    Un uomo semplice, geniale, gentile e di grandissimo buonsenso. Con una visione di continuità nella testa, e tante storie da raccontare.
    Sapere della sua scomparsa – proprio il giorno in cui è morto un amico senese (conosciuto altrove quasi vent’anni fa), mi stranisce la giornata. Un po’ come se si fosse aperta una porta e se ne fosse chiusa un’altra. E’ settembre (“..andiamo…”).

  2. Roberto ha detto:

    Ho letto Tex, Aquila della notte, negli anni della mia infanzia e adoloscenza… così come Zagor ed ero un appassionato di Cico, o meglio don Cico Felipe Cayetano Lopez y Martinez y Gonzales y Rodriguez y Ramirez.
    Un altro tassello che si aggiungerà al puzzle dei ricordi…

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi sarebbe molto dispiaciuto ci fosse stata la casella dei commenti vuota per un personaggio come Sergio Bonelli.
    Lui ereditò la casa editrice dal babbo Gian Luigi, inventore di Tex e ha creato altri nuovi personaggi, ora speriamo ci sia qualcuno in grado di prendere la pesante eredità e continui la loro opera…….. dopo tante defezioni di serie di fumetti, non trovare più Tex in edicola sarebbe un delitto.

  4. Silvana ha detto:

    Andranno sicuramente avanti. Il miracolo di Bonelli (anche il padre) è avere creato una casa editrice che “rende”, editando collane che hanno appassionato milioni di lettori, e continuano a farlo.

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi basta alzare lo sguardo verso una certa libreria per constatare come la casa Editirce Bonelli ha fatto fortuna e ricordare come era attesa l’uscita di un nuovo albo mese per mese dei vari personaggi.
    Si, non credo ci saranno grossi scossoni e andranno avanti anche se la mancanza di Sergio Bonelli sarà piuttosto ingombrante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...