Melo antico

La pianta avrà sulla quarantina di anni e per varie vicissitudini può vantare di aver patito quanto basta dentro un fitto macchiaio in cui era rimasto abbandonato, mentre il melo madre senza età da cui era  partorito è stato segato senza ritegno, in ossequio a far posto a un paio di sdrai non di plastica e un angolo di una piscina olimpica fatta alla svelta, fregandosene di permessi e  regolamento che prevede di non poter toccare piante testimoni di un passato sociale ed economico che non esiste più.

Potarlo da eccessi di rami si intrinsecano in un labirinto fra loro la cosa fatta per dargli aria e un verso compiuto in attesa di meline piccine ma dolcissime e con un retrogusto acidino che, è sempre bene ricordare, non necessitano di alcun trattamento e quindi frutto non proibito da dare a un bambino e a una persona cara.

Prove di riproduzione se ne parlerà più avanti, mentre per curiosi e salutisti vale il detto una mela al giorno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, campino e olio, Chianti Storico, fotografie 2012. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Melo antico

  1. mario ha detto:

    che sono ”le francesche”? anche mio padre aveva un grosso melo ..più di una quercia in mezzo ad un campo…i cacciatori ci sparavano…i paesani vi facevano la fila ”a stroncarlo ed amputarlo..dava tanto ed era x tanti ..adesso c’è il tronco secco..i resti danno il risultato che merita”il popolino”..

  2. SB ha detto:

    Sgomentante, quello che Mario@ scrive qui sopra.

  3. Pingback: Andrea Pagliantini » Blog Archive » L’eroe delle tenebre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...