Standard & Poor’s

Mentre Bersani propone l’equità, il rating della pollina in grani non ha subito declassamenti ed è ora il momento per governare gli ulivi con del concime organico a lenta cessione, per fare in modo che, alla fine del letargo invernale, abbiano energia fresca per lo sviluppo.

Lasciando il terreno a prato, sono state fatte tre buche dentro il perimetro della chioma mettendo tre mestolate da chilo e ricoprendo girando la zolla per una lenta decomposizione del concime.
Le cacate di gallina ovaiola rimangono l’unico prodotto uscito indenne da rialzi e aggiornamenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in campino e olio, fotografie 2012. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Standard & Poor’s

  1. essebì ha detto:

    Se gli gira – soprattutto se si accorgono che ti serve – ti declassano anche quello.

  2. Michele Braganti ha detto:

    la cacca ha sempre un suo perche’……..in tutti gli ambiti….:-)

  3. Gian Marco ha detto:

    Trovo che il culo della gallina ovaiola sia più utile del parlamentare tutto intero (corpo, braccia, gambe, culo e faccia da culo).

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Meglio tenere il profilo basso sull’utilità della pollina che sennò la tassano come il bollo di una Ferrari se solo ne hanno un vago sentore.
    Però se diventasse preziosa a tal punto ci potrebbero venir elargiti compensi e vitalizi ai nostri carissimi rappresentanti che potrebbero reinvestire in onorevoli orti e conti correnti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...