Sicilia senza tempo

Oltre lo stretto con un ponte di buonsenso che impedirà di costruire le megalomanie di chi ha avuto tutto dalla vita, ma non è mai contento, rischiando poi di vedere il mondo vestito con un pigiama a righe.

Senza dubbio rapisce lo sguardo e sorgono pensieri di non ritorno da questa regione splendida dove non manca niente e con la sua terra si potrebbero concimare le aride terre del Chianti.

Anche qui c’è una porta vera e si chiama Porta Felice senza imitazioni,  durante la rivolta dei forconi dove nessuno ancora ci ha capito grandi cose.

Questa voce è stata pubblicata in fotografie 2012, La Porta di...... Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sicilia senza tempo

  1. essebì ha detto:

    Ehi, ma quelli non sono broccoli, mi paiono proprio cavoli miei (quelli chiamati romani, che a me paiono cambogiani o tailandesi)!

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Sono proprio cavoli romani, ci hai preso, sembrano paesaggio lunare a guardarli per bene, ma fritti e mangiati con le panelle c’è da farcisi male 🙂

  3. Adelina ha detto:

    U pani chi panelli e cazzilli! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...