Benvenuto Brunello 2012

Montalcino, eccellenza italiana e nome imponente nel mondo del vino dove  le barbe del Sangiovese Grosso affondano nel suolo di un territorio in cui anche i sassi hanno un valore al chilo.

Ressa di gente delle grandi occasioni in spazi angusti per  pubblico e produttori, rumore cupo e caldo infinitito.

Vino ottimo, buono, eccellente, in una scala di valori non cupi, acidità arzille, frutta, erbe aromatiche, colori sani, col 2007 in genere che abbisogna ancora della levigatura del tempo.

In ordine sparso Caparzo, Tenuta di Sesta, Capanna, Uccelliera, Baricci, Le Ragnaie, Mastrojanni, Il Colle, fuori dall’anteprima, presso l’Osteria Osticcio Fonterenza e Sesta di Sopra.

Il ricordo delle parole scambiate e la dolcezza della signora Carli dalla Fattoria Il Colle.

Questa voce è stata pubblicata in degustazioni, fotografie 2012. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Benvenuto Brunello 2012

  1. Vita ha detto:

    Capanna avrebbe bisogno di una bella rivisitazione dell’etichetta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Dario ha detto:

    Ma di Lisini, che quassù arriva senza difficoltà, che si puoi dire?

  3. an ha detto:

    Ma sempre a mangiare ribollita? 🙂

  4. Rossano ha detto:

    Anche io ho partecipato proprio ieri… e sinceramente Andrea non sono riuscito ad assaggiare tutti i vini (anche se mi sono dato molto da fare…ehehehe)…(ci vado tutti gli anni e cerco di variare per poter assaggiare più varietà possibili… tra quelli che hai menzionato te concordo con: Mastrojanni (veramente superbo), Tenuta di sesta… Le Ragnaie (che di solito mi è sempre piciuto) quest’anno invece no… gli altri che hai menzionato non li assaggiati (li segno per il prossimo anno… apparte caparzo che sinceramente non mi interessa)… aggiungo: Sesti (ottimo), il Poggiolo (Ottimo), Caprili (Ottimo), Cava D’onice, Fornacella, Fanti, le 7 Camicie, Pinino, Podere le Ripi, Poggio Antico, Siro Pacenti, Tassi, Armilla (Ottimo).
    Sono d’accordo con te Andrea sul bisogno del 2007 di essere aspettato…

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Lisini è buono Dario come ogni Brunello assaggiato o presente all’Anteprima, che, se una cosa c’è da dire, con i colori più appropriati anche il livello qualitativo generale è molto, molto alto.

    @Rossano
    C’eri anche te? O se non ti ho visto che non c’era nessuno!!! 🙂
    Le Ragnaie risente dell’altezza delle vigne che hanno molto profumo e qualche ruvidità in più che vedrai si smarrisce e smussa nel tempo, vorrei lo riassaggiassi fra un anno.
    Pacenti è tanta roba.
    C’erano 140 espositori provenienti da un solo comune e tutti ovviamenete non c’erano… grossomodo quanti ce n’erano all’anteprima Chianti Classico…. divisi in otto comuni… un macello assaggiarli tutti, un macello avere la capacità di capire dopo una decina di assaggi che si sta degustando….. per assaggiarli tutti ci vorrebbe una settimana.

  6. Rossano ha detto:

    Si Andrea c’ero anche io di lunedì pomeriggio (dalle 15e30 alle 18)! E mi dispiace troppo non averti incontrato! Sono convinto sulle Ragnaie che hai ragione te… ma l’anno scorso mi piacque veramente tanto… quest’anno invece non molto…
    Sono d’accordo sul fatto che a livello qualitativo c’era tutto! Questo l’ho notato anche l’anno scorso… invece due anni fa avevo trovato tanti porcai… sarà stato l’effetto “inchiesta”?

  7. Andrea Pagliantini ha detto:

    L’anno scorso non so dirti, ma nel 2010 c’ero e ricordo molti vini restaurati in corso d’opera per un vento stava cambiando.
    Francamente ora sono ritornati ad un livello qualitativo alto, speriamo non ci sia la Cina ad indurre in tentazione……….. laggiù bevono poltiglia bordolese……

  8. Rossano ha detto:

    Vero Andrea!

  9. Andrea Pagliantini ha detto:

    Se ne parla entro un paio di anni Rossano.
    Molti milioni di bottiglie che fremono e trovano scarsi container se li portano via. Vedremo con la Cina se siamo degni di loro o se siamo finalmente cresciuti mentalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...